9 modi per prevenire la corruzione dei file PST

I file PST di Outlook sono soggetti a corruzione. Esistono modi per evitarlo? La risposta è SI! Di seguito elenco 8 most modi importanti per prevenire la corruzione o il danneggiamento del file PST:

  1. NON gonfiare il tuo file PST. Sebbene Outlook 2003/2007 ora supporti file PST fino a 20 GB. E Outlook 2010 supporta 50 GB, è comunque altamente raccomandato che il tuo file PST non sia più grande di 10GB, perché:
    • Most le operazioni con file PST di grandi dimensioni sono molto lente
    • È più probabile che i file di grandi dimensioni vengano danneggiati.
    • Sebbene alcune piccole corruzioni possano essere risolte da Outlook o scanpst, se il file PST è di grandi dimensioni, il processo di correzione richiederà comunque molto tempo.

Outlook 2003-2010 ora supporta l'apertura di più file PST insieme nel pannello di sinistra. Pertanto, si consiglia vivamente di spostare le e-mail in diversi file PST con le regole di Outlook, per ridurre le dimensioni di ogni file PST.

  1. NON lasciare che il tuo file PST di vecchio formato si avvicini a 2 GB. Microsoft Outlook 2002 e le versioni precedenti limitano la dimensione del file delle cartelle personali (PST) a 2 GB. Ogni volta che la dimensione del file PST è vicina a 2 GB, si verificano problemi variabili e il file PST è soggetto a corruzione. Pertanto, assicurati sempre che il tuo file PST nel vecchio formato sia inferiore a 1.5GB è una buona pratica.
  2. NON operare su grandi volumi di e-mail. Microsoft Outlook si bloccherà se gestisci un gran numero di e-mail in una volta. E dopo il dead-lock, dovrai chiudere Outlook in modo anomalo, cosa che molto probabilmente causerà la corruzione del file PST. Un limite esperienziale è 10,000 e-mail. Pertanto, quando si tenta di selezionare, spostare, copiare o eliminare più di 10,000 messaggi di posta elettronica, non utilizzarli in un unico batch. Invece, operare a most 1,000 email alla volta, ripeti l'operazione finché tutte le email non saranno state elaborate.
  3. NON archiviare il file PST su un'unità di rete o un server. Il file PST è progettato per essere archiviato su computer locali. NON archiviarlo su un'unità o un server remoto poiché l'ambiente di rete non può supportare un accesso denso al file PST e causerà frequentemente il danneggiamento del file PST. Inoltre, NON condividere il file PST sulla rete e NON consentire a più utenti di accedere contemporaneamente alla stessa copia del file PST tramite la rete, che è soggetto a danneggiamento dei file.
  4. NON chiudere Outlook quando è ancora in esecuzione. Se chiudi Outlook in modo anomalo quando è ancora in esecuzione, il file PST a cui Outlook accede in quel momento verrà danneggiato facilmente. Pertanto, dovresti È FACILE chiudere Outlook in modo anomalo nel task manager. A volte, quando chiudi Outlook, sarà ancora in esecuzione in background, per elaborare alcune attività, come inviare / ricevere e-mail. In tal caso, occasionalmente, potresti vedere una piccola icona di Outlook nella barra delle applicazioni. Tuttavia, il modo migliore per determinare se Outlook è ancora in esecuzione è start "Task Manager" e controlla se "OUTLOOK.EXE" è nel "Processi" list (Ordina l'elenco per aiutarti a individuarlo più facilmente.). A volte troverai Outlook che rimarrà nella memoria per sempre. Ciò è normalmente dovuto al fatto che Outlook sta tentando di inviare / ricevere e-mail tramite la rete e la rete non funziona correttamente, quindi Outlook deve attendere all'infinito o dopo che si è verificato un timeout. In tal caso, se si desidera accelerare la chiusura di Outlook, è possibile disabilitare manualmente la connessione di rete utilizzata da Outlook. Dopodiché, la connessione Outlook scadrà presto e interromperà le attività in background e uscirà presto. In alcuni altri casi, se la barra di Outlook o Outlook rimane all'infinito, puoi provare a farlo Restart Outlook, attendere alcuni minuti e quindi uscire, tale procedura potrebbe aiutare Outlook a uscire completamente dal sistema.
  5. Assicurati sempre che Outlook sia uscito prima di spegnere / spegnere il computer. Proprio come 5, se spegni o spegni il computer senza uscire da Outlook, molto probabilmente il tuo file PST verrà danneggiato. Quindi, anche se è un po 'scomodo, assicurati sempre che Outlook sia uscito prima di chiudere il tuo computer. Oppure puoi creare una piccola app per verificarlo automaticamente.
  6. Fai attenzione al tuo programma antivirus. Se il tuo file PST è grande e contiene molti messaggi di posta elettronica, il tuo programma antivirus lo proteggerà. Allora most delle operazioni con i messaggi di posta elettronica nel file PST saranno influenzate anche dal programma antivirus. Se il programma è lento, anche le operazioni saranno rallentate. È stato riferito che alcuni programmi antivirus potrebbero danneggiare il file PST. Microsoft OneCare può anche eliminare i file PST.
  7. Fai attenzione con i componenti aggiuntivi di Outlook. Alcuni componenti aggiuntivi di Outlook difettosi possono causare il danneggiamento del file PST se non sono progettati correttamente o funzionano correttamente. Pertanto, a volte è necessario disabilitare i componenti aggiuntivi se il file PST viene danneggiato frequentemente.
  8. Esegui il backup dei tuoi file PST su base settimanale. Il backup è il modo migliore per prevenire la perdita di dati. Effettua sempre il backup dei tuoi file PST periodicamente in modo che ogni volta che il tuo file PST è danneggiato e non può essere ripristinato, puoi ripristinare l'ultimo backup.

Se i tuoi file PST sono danneggiati, è ancora possibile ripararli e ripararli, con i seguenti strumenti:

  1. scanpst.exe. Chiamato anche Strumento di riparazione Posta in arrivo. Questo è uno strumento gratuito installato con Outlook. Può riparare most degli errori minori e delle corruzioni nei file PST. Informazioni più dettagliate possono essere trovate su qui.
  2. DataNumen Outlook Repair. Se scanpst non è in grado di riparare il tuo file PST o non può recuperare le email che desideri, puoi usare DataNumen Outlook Repair. Può recuperare file PST gravemente danneggiati. Finché sono presenti dati di Outlook nel file PST corrotto, quindi DataNumen Outlook Repair può recuperarli e salvarli in un nuovo file PST fisso.